Microsoft Dynamics Business Central: SaaS o on-premise?

Microsoft Dynamics Business Central: SaaS o on-premise?

Per i clienti Microsoft Dynamics NAV e Dynamics 365 Business Central che scelgono tra un aggiornamento a Business Central locale e SaaS, uno studio dei costi a lungo termine (almeno da 3 a 6 anni) è essenziale per prendere una decisione informata. È importante comprendere le commissioni anticipate e i costi nascosti che si accumulano in un periodo più lungo. I costi da considerare includono i costi di aggiornamento della soluzione, nonché i costi di gestione del software dopo l’aggiornamento.

I costi di esecuzione di Microsoft Dynamics Business Central

Nel caso della soluzione Business Central SaaS, il canone di abbonamento mensile è la spesa maggiore. Quasi sempre costerà di più rispetto al pagamento dei canoni di licenza in corso per la soluzione locale. Tuttavia, nel canone di abbonamento mensile per la soluzione SaaS, tutte le spese di hosting e manutenzione dei server sono a carico del fornitore. Non ci sono costi nascosti: nessun costo del personale per la manutenzione del server, nessun investimento da effettuare in hardware, ecc. Le uniche spese rimanenti, identiche a quelle di un’installazione on-premise, sono la formazione degli utenti e il tempo necessario per impostare e operare la soluzione. Inoltre, è previsto un canone di abbonamento per la manutenzione dell’estensione per le soluzioni personalizzate.

A differenza di SaaS, una soluzione locale di Business Central ha molti costi nascosti che non si manifestano immediatamente. Personalizzazioni e implementazione, hardware, personale IT, manutenzione e formazione comportano tutti costi aggiuntivi. Nel complesso, i clienti finiscono per pagare molto di più con una soluzione on-premise rispetto a Business Central SaaS.

Opzioni tecniche per l’aggiornamento a Business Central SaaS e in locale

Quando si esegue l’aggiornamento da Dynamics NAV, sono disponibili due opzioni di aggiornamento tecnico e possono essere applicate sia agli aggiornamenti SaaS che a quelli locali:

  • Aggiorna solo i dati e non include alcuna personalizzazione, in altre parole ha aClean Start. Se necessario, puoi sviluppare personalizzazioni da zero dopo l’aggiornamento.
  • Aggiorna i dati e le personalizzazioni selezionate a Dynamics 365 Business Central SaaS o in locale.

Esaminiamo brevemente i costi complessivi dell’aggiornamento a Business Central SaaS rispetto a quelli on-premise in base ai prezzi demo 1ClickFactory (prezzo medio del nostro Upgrade Analyzer, utilizzato solo come guida), con l’obiettivo di mostrare l’intera immagine e rispondere alla domanda di se l’aggiornamento a SaaS o in locale è più costoso a lungo termine.

Clean Start a SaaS e Clean Start a costi locali

Un’opzione di aggiornamento Clean Start è la migliore per soluzioni più recenti non personalizzate o leggermente personalizzate o soluzioni molto obsolete senza percorso di aggiornamento diretto in cui una grande percentuale di personalizzazioni non viene utilizzata o è stata sostituita da funzionalità standard.

All’inizio, i costi dell’aggiornamento Clean Start a SaaS sono dal 20% al 40% superiori rispetto all’aggiornamento Clean Start in locale. Ma una volta aggiornato, a lungo termine, la soluzione aggiornata da Clean Start a SaaS diventa molto più economica rispetto a Clean Start on-premise. Esaminiamo i costi di Clean Start in modo più approfondito.

Aggiornamento a Microsoft Dynamics 365 Business Central SaaS e locale

Per riassumere, a lungo termine, l’opzione Clean Start to SaaS è più economica dell’opzione Clean Start to on-premise. Quando si calcolano i costi della demo Clean Start che saranno necessari tra tre anni, Clean Start to on-premise diventa il 32% più costoso rispetto a Clean Start to SaaS. I costi di aggiornamento devono essere considerati insieme ai costi complessivi di gestione del software dopo l’aggiornamento, che sono significativamente più alti per una soluzione locale rispetto a Business Central SaaS. Pertanto, se scegli l’opzione Clean Start to SaaS, ridurrai i futuri costi di aggiornamento e gestione del software e beneficerai di una soluzione sempre aggiornata gestita direttamente da Microsoft.

Costi per l’aggiornamento a SaaS rispetto all’aggiornamento in locale

L’opzione di upgrade a SaaS è consigliata per soluzioni di piccole e medie dimensioni che desiderano mantenere le proprie personalizzazioni e non hanno o hanno pochissimi vincoli per il passaggio a Business Central SaaS. Quando si aggiorna la soluzione personalizzata a Business Central SaaS, è necessario trasferire tutto il codice personalizzato in un’estensione.

Per l’aggiornamento in locale, non è necessario trasferire tutto il codice personalizzato in un’estensione e sono disponibili le altre opzioni, come:

  • Un App base modificata , in cui tutte le personalizzazioni sono lasciati in App Base.
  • Oppure una Soluzione Ibrida , in cui alcune personalizzazioni vengono spostate nell’interno e le restanti, che al momento non è possibile spostare, vengono lasciate nell’App Base.

Quando si confrontano i costi di aggiornamento, l’aggiornamento a SaaS è dal 40% al 150% più costoso rispetto all’aggiornamento in locale per la soluzione ibrida. Questo perché la migrazione dei dati a SaaS e il passaggio a un’estensione SaaS (ridisegnando il codice) costa di più. Tuttavia, è importante considerare che questi ultimi costi sono un pagamento una tantum. Una volta che la soluzione è in SaaS, il normale ciclo di rilascio di Business Central ti consentirà di beneficiare di nuove funzionalità e di una soluzione sempre aggiornata, sicura e conforme. I partner di Dynamics dovranno successivamente investire nella manutenzione mensile dell’estensione per garantire la compatibilità della loro soluzione con la versione più recente di Business Central.

Aggiornamento a Microsoft Dynamics 365 Business Central SaaS e locale

Quando si confrontano i costi di aggiornamento demo 1ClickFactory tra Business Central SaaS e on-premise, in 6 anni, l’aggiornamento a on-premise diventa il 20% più costoso rispetto all’aggiornamento a SaaS. All’interno di tale periodo, i costi dell’upgrade all’on-premise continuano ad aumentare, mentre i costi dell’upgrade a SaaS includono canoni mensili stabili di mantenimento dell’estensione. I costi totali di aggiornamento devono sempre essere considerati insieme ai costi complessivi di esecuzione del software dopo l’aggiornamento, che sono significativamente più alti per le soluzioni locali di Business Central rispetto a Business Central SaaS.

Punti chiave

Di seguito sono riportati i punti chiave riepilogati dal confronto dei costi di aggiornamento.

  • I costi di gestione del software per le soluzioni locali di Microsoft Dynamics 365 Business Central sono notevolmente superiori a quelli per SaaS.
  • All’inizio, i costi da Clean Start a SaaS (solo migrazione di dati) sono dal 20% al 40% superiori rispetto a Clean Start in locale.
  • In 3 anni, il Clean Start in locale diventa il 32% più costoso del Clean Start in SaaS.
  • In media, i costi per l’aggiornamento a SaaS (aggiornamento dei dati e personalizzazioni selezionate) sono superiori dal 40% al 150% rispetto all’aggiornamento in locale con una soluzione ibrida.
  • In 6 anni, il costo totale per l’aggiornamento in locale con una soluzione ibrida diventa il 20% più costoso del costo totale per l’aggiornamento a SaaS.
Condividi su facebook
Facebook
Condividi su linkedin
LinkedIn
Condividi su whatsapp
WhatsApp

Leggi i nostri ultimi articoli

Soluzione ERP in azienda, come diminuire i costi
Soluzione ERP in azienda, come diminuire i costi

Storicamente, nell’ambito dello sviluppo delle imprese, l’organizzazione, la condivisione e l’integrazione di tutti i dati aziendali ha consentito di poter migliorare l’efficienza dei flussi aziendali.